Tragedia nella capitale dove ieri è morto un ragazzo di 21 anni dopo essere precipitato nella notte dalla terrazza del Pincio. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, il giovane si sarebbe lanciato giù da un'altezza di 15 metri dopo aver discusso con la fidanzata mentre passeggiavano. L'allarme è scattato intorno alle 2.30 quando sono arrivate più segnalazioni, tra cui anche quella della fidanzata, di un ragazzo precipitato dalla terrazza Pincio su viale Gabriele d'Annunzio.

Sul posto i carabinieri del Comando di piazza Venezia, della stazione San Lorenzo in Lucina e del Nucleo investigativo. Secondo quanto ricostruito finora il 21enne romano, di origini sudamericane, aveva bevuto molto e stava passeggiando con la ragazza quando hanno avuto una discussione per motivi sentimentali e si è buttato giù da un'altezza 15 metri. Soccorso in gravissime condizioni, il ragazzo è morto poco dopo l'arrivo in ospedale.