Il Comune di Cassino ha consegnato le prime ciocche di capelli all'associazione culturale "Iniziativa Donne" che opera in provincia di Frosinone. Dallo scorso mese di maggio il Comune ha ufficialmente aderito con delibera di giunta alla nuova campagna di sensibilizzazione sul tema oncologico lanciata dall'associazione culturale no profit "Iniziativa Donne" di Sora. Il progetto nasce per sostenere l'iniziativa "Banca dei Capelli" che ha un importante risvolto sociale: mettere a disposizione dei pazienti oncologici, che ne facciano richiesta, parrucche inorganiche.

Quindi nella giornata di giovedì la consigliera comunale Arianna Volante ha incontrato in sala giunta l'associazione culturale "Iniziativa Donne" presieduto da Katia Staffieri e del cui direttivo fanno parte Enrica Canale Parola ed Elena Baldassarra. Le ciocche sono state tagliate dal salone parrucchiere Rossano. La "Banca dei capelli" sostanzialmente consiste nel donare una ciocca di capelli di determinate caratteristiche, contribuendo così alla creazione di parrucche donate ai pazienti oncologici.

I capelli ben asciutti dovranno essere raccolti nel seguente modo: lunghezza minima 27 centimetri, i capelli possono essere naturali o tinti, ma non mesciati.
Con due elastici alle estremità di una treccia si passerà all'ultima azione: il taglio. La treccia poi va conservata in una bustina di plastica e ben chiusa lasciando i capelli legati dagli elastici. Cassino ha contribuito con la prima consegna ma è solo l'inizio: altre sono previste a breve.