Un litigio finito male, prima le urla e poi dagli insulti si è passati alle mani. Una rissa in "rosa" quella avvenuta ieri nel tardo pomeriggio in piazza Labriola. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Cassino e gli agenti del Commissariato che hanno sedato gli animi e hanno identificato i presenti.

Solo pochi giorni fa un episodio simile si era verificato nello stesso luogo. In quell'occasione a venire alle mani erano stati tre uomini, i militari hanno fermato e identificato tre uomini: un quarantaduenne originario del Gambia, domiciliato ad Isola del Liri (già censito per inosservanza provvedimento dell'autorità giudiziaria, contraffazione del permesso di soggiorno e lesioni personali aggravata) e due ventitreenni entrambi cittadini Nigeriani, domiciliati nella provincia di Catania.
Tutti e tre sono stati denunciati per rissa e per loro i militari hanno proposto l'irrogazione del foglio di via dal territorio comunale. Sembra che la rissa sia scoppiata per futili motivi.

Per l'episodio di ieri, invece, ancora non si ha un quadro chiaro sulla genesi dell'alterco. Preoccupati i cittadini per il susseguirsi di questo genere di avvenimenti, soprattutto in un luogo particolarmente frequentato da famiglie, bambini e ragazzi.