Un incarico prestigioso nell'ambito dell'economia nazionale e un vanto per la nostra provincia. Francesca Mariotti, nata a Frosinone 47 anni fa, avvocato e revisore legale, è il nuovo Direttore generale "ad interim" di Confindustria. Una nomina "di peso", oltre che di grande responsabilità, per la manager ciociara, che dal 2014 ricopre l'incarico di Direttore dell'Area Politiche Fiscali della principale associazione di rappresentanza delle aziende manifatturiere e di servizi in Italia, con oltre 150mila imprese associate. Fino ad oggi, infatti, Francesca Mariotti ha determinato la definizione tecnica delle politiche fiscali promosse da Confindustria. Ma anche l'analisi e l'impulso delle decisioni di politica economica e contabile per le imprese associate, attraverso un costante dialogo con le istituzioni di riferimento, nazionali e internazionali.

Fra le altre cariche rivestite dalla manager grazie alla sua eccellente preparazione e competenza, quella di componente della Commissione ministeriale per l'adeguamento della disciplina del reddito di impresa ai principi contabili internazionali e della Commissione sull'erosione fiscale e la revisione delle "tax expenditures", istituite dal Mef, rispettivamente nel 2007 e nel 2011. Inoltre, prima di entrare in Confindustria, Francesca Mariotti ha maturato un'esperienza ultradecennale nel campo fiscale, inizialmente presso la società "Kpmg International Studio Associato". Successivamente, nel settore bancario e cooperativo presso Federcasse, la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e delle Casse Rurali ed Artigiane. Infine, è apprezzata autrice di numerosi articoli e monografie in materia fiscale, relatrice in convegni e docente in master e corsi di formazione.

«La nomina di Francesca Mariotti a Direttore generale di Confindustria mi ha reso felice», ha commentato ieri il vicepresidente dell'associazione, nonchè patron del Frosinone Calcio Maurizio Stirpe. Che subito ha aggiunto: «È un fatto che considero importantissimo, perchè un'altra persona della nostra terra è chiamata ad assumere un incarico di grande responsabilità all'interno di Confindustria. Ma è anche un premio all'avvocato Mariotti per la sua dedizione e competenza nei compiti svolti all'i nterno della nostra associazione».
Il presidente Stirpe ha concluso con una certezza: «Sono convinto che l'incarico di Direttore generale "ad interim" possa diventare stabile. Senza dubbio il successo di Francesca è di tutta la nostra provincia. Le rivolgo, pertanto, i miei più sinceri auguri di buon lavoro rinnovandole tutto il mio sostegno e la mia collaborazione»