Il consigliere comunale Sabrina Sciucco, invita l'amministrazione comunale a impartire le direttive agli uffici competenti per l'attivazione dei rimborsi dei buoni pasto e del servizio trasporto scolastico non usufruiti durante la chiusura delle attività scolastiche da pandemia da Covid 19. «È inammissibile che ad oggi i genitori ha dichiarato il consigliere non abbiano ancora indicazioni sulle modalità da seguire per recuperare gli importi pagati per le somme relative ai servizi scolastici erogati dal comune di Monte San Giovanni Campano ma non fruiti.

È necessario che l'amministrazione emani al più presto un provvedimento che specifichi le modalità di rimborso, per le famiglie che ne volessero usufruire, dei buoni mensa del servizio di refezione scolastica per l'anno scolastico 2019/2020 e il rimborso del costo degli abbonamenti dello scuolabus per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Vanno date delle indicazioni alle famiglie, va precisato se i buoni mensa non utilizzati possono essere rimborsati oppure potranno essere anche trattenuti dagli utenti per il prossimo anno scolastico e il medesimo servizio, così anche per il servizio scuolabus. Si tratta, di un aiuto modesto ma che sicuramente va nella direzione di sollevare le famiglie dai carichi economici da sostenere.
E questo non è poco.

Approfitto di questa circostanza ha aggiunto il consigliere comunale Sciucco per far sentire alle famiglie, ai dirigenti e agli insegnanti dei due istituti comprensivi, la mia vicinanza in un momento così complesso per la scuola e i bambini». «Credo sia necessario attivarsi tempestivamente per risolvere le molteplici difficoltà per il nuovo approccio alla didattica a distanza conclude la Sciucco invito, pertanto, il sindaco a organizzare al meglio, di concerto con i dirigenti scolastici, il rientro a scuola dei ragazzi nel nostro territorio comunale».