"Danneggiamento aggravato e violenza ad un incaricato di pubblico servizio": questa l'accusa a carico di un 19enne, cittadino egiziano senza fissa dimora, già censito per analoghi reati. Nella mattinata di ieri il giovane si è recato presso il capolinea Co.Tra.L di Cassino, chiedendo delle informazioni ad un controllore della predetta società circa l'orario di partenza di un pullman ed alla sua risposta che il mezzo era già partito, senza alcun motivo, lo aggrediva con calci e pugni, danneggiando successivamente anche il vetro dello specchietto retrovisore esterno di un pullman in sosta di proprietà della stessa società. L'immediato intervento dei carabinieri ha permesso di rintracciare il giovane nelle immediate vicinanze e, ad espletate formalità di rito, di deferirlo in stato di libertà.