Nella giornata di ieri a Sora, alcuni militari dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, coadiuvati da un Carabiniere in servizio presso la Stazione Belluno, tutti liberi dal servizio, hanno tratto in arresto per "spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti" R.M., classe 1970, già censito per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti.

Nello specifico i Carabinieri hanno notato un 26enne del luogo, noto assuntore di sostanze stupefacenti, uscire dall'abitazione dell'arrestato con atteggiamento sospetto. Lo stesso, immediatamente controllato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di una dose di eroina occultata nella tasca dei pantaloni.

A questo punto le operazioni di perquisizione sono state estese all'abitazione dell'arrestato. Così sono stati rinvenuti 2,60 gr. di eroina suddivisa in 8 dosi, 5 semi di canapa indiana, 2 bilancini digitali di precisione e 110 euro, provento dell'attività di spaccio.

All'atto della perquisizione il 50enne ha tentato di sottrarsi al controllo non aprendo il portone ai militari e tentando di disfarsi della droga gettandola nello scarico del bagno, cosa che non gli è riuscita grazie al pronto intervento di uno dei Carabinieri che è entrato in casa recuperando tempestivamente lo stupefacente.

Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposti a sequestro. L'arrestato al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari, mentre l'acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone come assuntore di sostanze stupefacenti.