A dar voce alle nuove opportunità in materia voucher, l'assessorato ai Servizi sociali. L'incentivo, promosso dalla Regione Lazio riguarda la frequenza di centri estivi, attività educative ed individuali per i bambini e gli adolescenti della regione. La richiesta dovrà essere presentata, entro e non oltre le ore 18 di domani.
L'erogazione del buono è variabile ed è direttamente collegata all'età del beneficiario.

Una modalità dunque volta a promuovere la partecipazione non solo a centri estivi, ma anche ad altre opportunità come parchi di vario tipo, attività ludico ricreative, a impianti sportivi all'aperto, dunque a tutto ciò che possa garantire la pedagogia ambientale e la socializzazione. Il voucher può comunque essere impegnato anche a sostegno della spesa per servizi di baby sitting. L'importo varierà a seconda della fascia di età da un minimo di 200 euro ad un massimo di 800. Un sostegno ulteriore di 700 euro verrà indirizzato a ragazzi con disabilità, al fine di garantire il supporto di un operatore.