Far west in un bar di Anagni. Tra colpi di pistola esplosi e vetri rotti. Secondo quanto ricostruito, un cittadino rumeno, classe 1986, già denunciato per stalking dalla sua ex fidanzata rumena anche lei, classe 1992, si è recato nel bar dove quest'ultima lavora, sulla via Anticolana.

Dopo aver minacciato la ragazza, l'uomo ha infranto un vetro dell'esercizio commerciale lanciando il proprio cellulare.

A quel punto è stato il caos. Il proprietario del bar, albanese classe 1992, dopo aver estratto una pistola a tamburo smith & wesson cal. 357 magnum illegalmente detenuta ha esploso due colpi in aria e comunque all'indirizzo del rumeno che si è allontanato.

Fortunatamente non si è registrato nessun ferito.
La pistola, oggetto di furto, è stata recuperata e i soggetti sono stati fermati in caserma dai carabinieri.