Con la bella stagione si ripropone il solito problema dello sfalcio dell'erba, delle siepi e della vegetazione presente in prossimità delle carreggiate che, alle volte, impediscono la corretta visibilità, da parte di conducenti dei veicoli, di segmenti di strada soprattutto all'approssimarsi di intersezioni o di tratti curvilinei creando notevoli difficoltà nel condurre le autovetture col rischio concreto di incidenti anche gravi. E proprio per questo motivo è alta la guardia della Polizia Locale di Veroli.

In arrivo sanzioni per chi non provvede alla pulizia.
L'assessorato all'Ambiente del Comune di Veroli, di concerto con il Comando di Polizia locale guidato dal comandante Massimo Belli, ha evidenziato la necessità dei controlli finalizzati alla corretta manutenzione del verde.

L'ordinanza
A tal proposito esiste un'ordinanza sindacale, la numero 10 del 20 dicembre del 2018, che regolamenta questo tipo di attività e soprattutto la inosservanza della stessa che prevede una sanzione di cinquanta euro e, per casi specifici, soprattutto in assenza di manutenzione di piantagioni e siepi limitrofe alla sede stradale una sanzione di 173 euro.

Per un comune come Veroli dove il verde fortunatamente è molto presente in buona parte del territorio (ricordiamo che è il comune, per territorio, più grande della Provincia di Frosinone), la manutenzione della vegetazione è realmente vitale non soltanto per prevenire incidenti stradali, ma soprattutto per osservare i principi minimi di igiene e di profilassi, anche per combattere la inopportuna presenza di animali del bosco che si spostano andando così a vivere in habitat non proprio congeniali (ad esempio rettili, ratti).

Dal comando di Polizia locale assicurano che stanno iniziando i controlli sulla corretta osservanza delle norme e la omessa manutenzione della vegetazione sarà perseguita ai termini di legge.