I carabinieri della stazione di Veroli hanno dato esecuzione a un'ordinanza di misura cautelare personale emessa dal Tribunale di Frosinone traendo in arresto P.D., 35enne di Veroli, già censito per stupefacenti, reati contro il patrimonio e la persona, maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori. L'Autorità giudiziaria ha avvalorato le attività d'indagine condotte dai militari e attivate da una denuncia presentata lo scorso mese di giugno dall'ex compagna dell'arrestato.

I carabinieri hanno accertato che l'uomo, sia nel periodo di convivenza, dal 2017 al 2019, sia successivamente alla loro separazione, si è reso responsabile di aggressioni fisiche e verbali ai danni della donna, costringendola in più occasioni a ricorrere alle cure mediche. L'uomo, come disposto dall'Autorità giudiziaria, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a Veroli, presso la propria abitazione, con l'applicazione del braccialetto elettronico.