La scorsa notte, nel centro cittadino di Anagni, i militari dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, hanno arrestato in flagranza di reato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti C.V. 34enne del posto, già censito per reati specifici.

L'uomo alla guida di una auto, fermato e sottoposto a perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di 1,3 gr di hashish. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire 5 dosi della stessa sostanza per un peso complessivo di 7,9 gr, 12 dosi di  marijuana per un peso complessivo di 14,3 gr, tutto già confezionato e pronto per lo spaccio, nonché 5 piante di marijuana dell'altezza di 1,70m circa ciascuna e la somma contante di euro 80,00, provento dell'attività illecita.

La sostanza stupefacente ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro mentre l'arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell'udienza di convalida.

Da un semplice controllo antidroga esce la "sorpresa". A finire nei guai un giovane anagnino che a seguito di una verifica da parte dei carabinieri della Compagnia di Anagni è stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di droga.

A questo punto è scattata la perquisizione nella sua abitazione e i militari hanno trovato alcune piante di canapa. E il trentacinquenne è stato così arrestato. Ora si attendono i dettagli dell'operazione da parte dei carabinieri.

di: Massimiliano Pistilli