A seguito di una segnalazione giunta al 112,  i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Colleferro hanno arrestato 3 persone, due 26enni e un 44enne, tutti cittadini nigeriani, con precedenti, con l'accusa di rissa aggravata. I tre stranieri, in evidente stato di ubriachezza, dopo un violento scambio di parole, per futili motivi, sono passati alle vie di fatto scambiandosi calci e pugni e con lancio di bottiglie di vetro, e solo poco dopo, con l'intervento dei carabinieri dell'aliquota radiomobile è stato possibile ristabilire la calma.

Una volta sedata la rissa e riportata la calma, i 3 sono dovuti ricorrere alle cure mediche nel pronto soccorso dell'ospedale di Colleferro per le lesioni riportate: il 44enne ha ricevuto 7 giorni di prognosi per contusioni e tagli al cuoio capelluto e al collo. Per tutti è scattato l'arresto, il 44enne è stato trattenuto in caserma, mentre i due 26enni sono stati posti agli arresti domiciliari.