Torna in funzione l'autovelox di Monte San Giovanni Campano. Una notizia che certamente riguarda centinaia di automobilisti che giornalmente percorrono il tratto della superstrada Sora-Ferentino. A partire dallo scorso lunedì infatti è stato ripristinato il controllo elettronico della velocità a mezzo autovelox sul tratto stradale S.R. 214 Maria e Isola-Casamari al Km. 24 + 120 direzione Sora. La riattivazione segue le linee dettate dal decreto prefettizio datato 25 febbraio 2020, dove nero su bianco veniva sancito un dietrofront rispetto allo stop precedentemente dettato.

Solo lo scorso novembre infatti, il prefetto Ignazio Portelli aveva stabilito il fermo di diversi apparecchi insistenti sulla strada regionale 214. Una notizia che per certi versi aveva fatto "esultare" gli automobilisti con tanti che in passato sono caduti nella rete del macchinario elettronico. Per ogni singola apparecchiatura era poi arrivata un'adeguata revisione del caso, grazie anche alla documentazione puntuale prodotta dagli enti, ivi compreso da quello di Monte San Giovanni Campano.

Con il riesame è così sopraggiunta anche l'autorizzazione per la contestuale rimessa in funzione. Il sindaco Angelo Veronesi tiene a precisare che «il ripristino dell'attivazione non è stato effettuato con immediatezza, ma solo a distanza di oltre 4 mesi, viste le difficoltà economiche dovute all'attuale momento emergenziale causato dalla diffusione del virus Covid-19 che ha coinvolto l'intera società». Tale dilazione è stata ritenuta opportuna per non gravare ulteriormente sullo stato economico dei transitanti. Una storia, quella dell'autovelox nel territorio monticiano, che ha sollevato dubbi e interrogativi in questi mesi ma che ora, anche grazie all'informativa del primo cittadino, risulta chiarita.