Tragedia nel Cremonese, a Palazzo Pignano. Un operaio di 56 anni è sospettato di aver ucciso a botte la moglie 49enne. L'uomo è fuggito in auto dopo il pestaggio mortale ed è stato trovato questa mattina dai carabinieri a Rivolta d'Adda. Interrogato dal pm Milda Milli, nella caserma dei carabinieri di Crema, è in stato di fermo.

Il 56enne è stato bloccato questa mattina alle 6.30 a Rivolta d'Adda mentre era a bordo della propria auto da una pattuglia di carabinieri impegnata nelle ricerche. L'uomo è stato subito portato al Comando di Crema, dove è stato interrogato, e poi sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Per domani è in programma l'autopsia sul corpo della moglie, trovata senza vita nella villetta di famiglia.