La protesta per la morte di George Floyd arriva anche a Cassino. Contro il razzismo, e la repressione la città è pronta a mobilitarsi. L'appuntamento è per sabato alle 17 in piazza Diaz. Promotori dell'iniziativa sono "Riscossa Popolare Cassino", "Asia Usb Cassino" e "Associazione Comunità Africana Siamo Uniti". Rivolgono un appello a tutta la cittadinanza a prendere parte all'evento. «Tutti i sinceri democratici, i progressisti, le associazioni, i sindacati, i partiti di riferimento e tutti coloro che si definiscono solidali e antirazzisti sono chiamati a partecipare» dicono i promotori.

Che nell'appello alla cittadinanza spiegano: «In tutto il mondo si susseguono, oramai da molti giorni, manifestazioni in solidarietà con le rivolte in atto negli Stati Uniti a seguito del brutale assassinio di George Floyd. Cassino non può nè deve esimersi dal mancare questo importante appuntamento, manifestando la propria condanna contro ogni forma di razzismo e repressione.

"Riscossa Popolare Cassino", Asia Usb Cassino e Associazione Comunità Africana "Siamo Uniti" organizzano, per questo motivo, un presidio di piazza chiamando a partecipare tutti i progressisti, i democratici, le associazioni, i sindacati e partiti di riferimenti di area. In considerazione del fatto che ogni nazione nel mondo, Italia compresa, piange i propri morti, deve scendere in campo dando voce agli emarginati, qualunque sia il colore della pelle».