Una flotta di mezzi completamente ecologica, di classe Euro 6, per il tpl per un capoluogo sempre più moderno. Bus dotati di cabina cardioprotetta con defibrillatore, telecamere interne, sistemi di geolocalizzazione, rampe per disabili e app che, in diretta, comunica all'utenza l'arrivo del mezzo, con i relativi orari di tutte le linee. La flotta della Cialone Tour, che sta gestendo il servizio di trasporto pubblico locale in città, è stata presentata ieri, in piazzale Kambo alla presenza del sindaco, Nicola Ottaviani, dell'assessore alla mobilità Massimiliano Tagliaferri, unitamente agli assessori e ai consiglieri comunali giunti alla stazione ferroviaria, con il primo Frecciarossa proveniente da Roma. L'amministratore delegato della "Cialone Tour", Guglielmo Cialone, ha illustrato ai giornalisti e alla cittadinanza presente i numerosi accorgimenti tecnologici presenti sui 21 automezzi della flotta, interamente rinnovata, con i colori canarini e con il simbolo del Leone ruggente.

«La nostra soddisfazione - ha detto il sindaco Ottaviani - è quella di mettere in campo un'offerta nel trasporto pubblico cittadino che rappresenta un unicum non solo nel Lazio, ma in tutta l'Italia centro-meridionale. La dotazione di strumenti presenti sui mezzi della Cialone consente ai cittadini di muoversi in piena sicurezza e, anzi, di preferire l'uso del mezzo pubblico, rispetto a quello privato. Una scelta, quella della nostra amministrazione, di prediligere mezzi ad impatto ambientale zero funzionale a tutelare la qualità dell'aria e, al contempo, la salute della cittadinanza. Una scelta in linea anche con quella della prossima metropolitana leggera di superficie che sarà composta di vettori alimentati completamente a batteria, della lunghezza variabile dai 12 ai 18 metri, che permetteranno anche una alta sostenibilità sotto il punto di vista ambientale».
Soddisfatto anche l'amministratore delegato della Cialone Tour, Guglielmo Cialone: «I nostri mezzi sono modernissimi e rispondono alle più esigenti richieste da parte dell'utenza. Attualmente, in città sono circolanti autobus con una capienza da 45 posti, di cui 20 seduti e 25 in piedi, mentre per l'autunno, con l'aumento della domanda, entreranno in funzione anche le macchine da 90 posti. Il nostro principale orgoglio è rappresentato dal fatto che ogni mezzo è dotato di defibrillatore mobile, fattore che ci consente non solamente di prestare eventuale assistenza agli utenti, al personale viaggiante, ma anche di effettuare soccorsi in strada a comuni cittadini qualora si presentasse la necessità. Una funzione sociale, quindi, di primaria importanza. Ma le novità non finiscono qui: a breve, con il concorso delle autorità competenti, stiamo per trasmigrare all'elettrico con maggiori riverberi positivi in termini di tutela dell'ambiente e della salute pubblica. Quotidianamente siamo impegnati in un lavoro costante per offrire un servizio sempre di qualità maggiore e i riscontri giornalieri degli utenti ci confortano su quanto stiamo facendo».