Il futuro della Ciociaria inizia ora. Dalle 17.41 di questa domenica 14 giugno si scrive una nuova pagina di storia. Il primo Frecciarossa è arrivato nella stazione del Capoluogo. Tanti gli applausi. Ma tanta anche l'emozione tra tutti coloro che, momento istituzionale a parte, hanno chiaro il significato di questa giornata per il territorio.

L'arrivo del Frecciarossa rappresenta una nuova luce per l'intera provincia. Un'importante occasione per l'economia, il turismo, l'appetibilità in generale di una terra, la Ciociaria, che da oggi entra ad "alta velocità" in quel circuito delle grandi vie di comunicazione che movimenta milioni di persone all'anno.

Dopo il taglio del nastro il treno è ripartito. Direzione Cassino. La provincia intera entra a pieno titolo nel panorama internazionale. Con tutto quello che ne conseguirà.

La nuova era della Ciociaria sta per cominciare. Tra pochi minuti il primo Frecciarossa fermerà nella stazione di Frosinone. Una giornata storica per l'intera provincia. Il 14 giugno 2020 è una data destinata a rimanere negli annali. Alle 17.41 è atteso l'arrivo del Frecciarossa 9539 diretto a Napoli centrale. Alle 18.10 poi lo stesso treno arriverà a Cassino. Presenti al "Viaggio Inaugurale" il sindaco Nicola Ottaviani, il presidente della Provincia Antonio Pompeo, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il presidente del consiglio regionale Mauro Buschini e l'amministratore delegato e Dg delle Ferrovie dello Stato Gianfranco Battisti.

Tra i partecipanti, il sindaco di Cassino Enzo Salera, che poi raggiungerà la città martire a bordo del treno, il presidente della Camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli e il vicepresidente di Confindustria Maurizio Stirpe.

Il sindaco di Frosinone ha fatto gli onori di casa: "Ci agganciamo a questo grande treno. Quella di oggi è una data storica per il futuro. Ci dobbiamo impegnare tutti per essere in grado di stimolare al massimo la città e il mercato per avere più utenza possibile".

Il presidente della Provincia Pompeo ha preso la parola: "Un grandissimo evento quest'oggi. Va riconosciuto l'impegno di Ferrovie dello Stato per la nostra provincia. Ora spetta a noi gettare le basi per il futuro. Perché da oggi ci avvicineremo all'Europa".

L'Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Battisti si è detto orgoglioso del lavoro svolto per il territorio: "Stiamo rivendendo completamente il nostro modello di business. Il progetto di Frosinone significa per noi una grande opportunità. Permetterà alla provincia di entrare nel territorio internazionale."

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, durante la conferenza stampa ha dichiarato: "L'Italia che deve rinascere deve essere un'Italia ad Alta velocità. E questa tappa ne è la testimonianza. Ringrazio Ferrovie dello Stato per questo progetto. Non ci credeva nessuno ma dopo 20 anni abbiamo dimostrato che si può fare"

Dopo "il taglio del nastro" che avverrà tra pochi minuti, si inizia con l'instradamento di una coppia di treni al giorno ad alta velocità, i famosi "Freccia Rossa", sulla tratta Cassino - Frosinone - Roma. All'altezza di Sgurgola e di San Vittore del Lazio i convogli passeranno sulla linea tradizionale per fermarsi nel capoluogo e a Cassino, subendo un "rallentamento", rispetto ai normali tempi di percorrenza, stimato in 18-21 minuti. Alle 6.03 si potrà prendere il "Freccia Rossa" a Cassino, partito alle 5.23 da Napoli, per stare a Frosinone alle 6.32 e a Roma alle 7.15: 41 minuti per arrivare nella Capitale dal capoluogo e un'ora e dieci minuti da Cassino, con la possibilità di poter poi proseguire verso Firenze, Bologna e Milano.

Lo stesso accade per la tratta inversa: il "Freccia Rossa", proveniente da Milano, parte da Roma Termini alle 17, ferma a Frosinone alle 17.41 e a Cassino alle 18.10 per giungere a Napoli centrale alle 18.52. In estrema sintesi: 41 minuti per arrivare a Roma da Frosinone e viceversa, 27 minuti per coprire il percorso tra Frosinone e Cassino, un'ora e dieci minuti per la tratta Roma - Cassino e un'ora e sette minuti per quella Frosinone - Napoli, 40 minuti per arrivare a Napoli da Cassino. Oggi si scrive una pagina di storia per la città di Frosinone e per l'intera provincia.

di: Roberta Di Pucchio