È stato riaperto il Museo della Civiltà contadina e dell'ulivo. Ogni giorno, dalle 9 alle 18, il museo è aperto per accogliere i visitatori. «Dopo la chiusura causata dal Covid-19,dopo un'accurata sanificazione delle tredici sale è stato possibile finalmente riaprire le nostre porte ai turisti - annuncia il consigliere delegato al turismo e alle attività museali, Piero Bartolomucci -. Nel pieno rispetto delle normative sarà sufficiente indossare la mascherina e disinfettare le mani all'ingresso, data la grandezza delle nostre sale si potrà accedere in gruppi di cinque visitatori, mentre quelli in attesa potranno usufruire del comodo giardino situato alle spalle del museo.

È gradita la prenotazione che potrà essere effettuata telefonicamente allo 0776.546006 negli orari di apertura. Per rilanciare e incentivare gli ingressi dei visitatori l'amministrazione comunale, con apposito progetto denominato "Week end al Museo", ha deciso di scontare del 50% il costo del biglietto d'ingresso per tutti i fine settimana di giugno - informa il consigliere -. Nei mesi di luglio e agosto, invece, ci saranno una serie di eventi legati al progetto "Sif Cultura" a cui hanno aderito numerosi comuni della Provincia con capofila il comune di Frosinone.

Infatti sarà possibile, dopo la visita al museo, effettuare delle visite guidate nel nostro centro storico oppure partecipare al laboratorio di tessitura molto richiesto e apprezzato». «Un primo passo per ripartire - riflette Bartolomucci - dopo la chiusura totale di questi mesi che per noi ha significato avere zero presenze, nonostante ci fossero arrivate numerose prenotazioni da scuole e gruppi vari. Con la speranza che questo sia solo un inizio per un'estate di vero rilancio per tutto il nostro territorioe le sue attività ricettive, vi invitiamo a visitarci. Resterete soddisfatti»