Una giornata che difficilmente sarà dimenticata in via Cesa Martino a Sant'Angelo. Una donna di settant'anni è stata salvata da un canale che, durante la tempesta di lunedì, si era riempito di fango e detriti e che la stava trasportando via. Proprio mentre il maltempo si stava abbattendo sul Cassinate, lei e altre persone stavano cercando di svuotare un canale di scolo ormai ostruito dalla vegetazione e dai detriti trasportati dall'impetuoso e abbondante flusso d'acqua quando sono caduti nel vortice.

Erano in quattro. Con molta fatica tre sono riusciti ad uscire dal canale, la donna era in estrema difficoltà così uno di loro si è lanciato per salvarla da un annegamento quasi certo. Tanta la paura, molta di più la rabbia. I residenti da tempo hanno segnalato il cattivo stato dei canali temendo proprio che, cone ventuali piogge, sarebbe potuto accadere qualcosa di grave. E così è andata. per evitare che terreni e strade si allagassero, i cittadini si sono dati da fare, e per la donna sarebbe potuta finire molto male.