Si è tenuta venerdì scorso l'assemblea del Gal versante laziale del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise per il rinnovo del consiglio d'amministrazione. I rappresentanti di associazioni di categoria e di settore, comuni, Parco, comunità montane, consorzi di bonifica e associazioni culturali hanno affollato il grande salone del palazzo ducale di Atina che ha consentito il necessario distanziamento tra i soci.

A fare gli onori di casa il sindaco Adolfo Valente, mentre il commissario della comunità montana Valle del Liri, Gianluca Quadrini, ha formulato i suoi auguri a Gioacchino Ferdinandi, sindaco di Piedimonte San Germano, eletto nel Cda. «Cercherò di dare un fattivo contributo raccogliendo la sfida e le opportunità dello sviluppo e della promozione territoriale - ha assicurato Ferdinandi - con l'obiettivo di far emergere idee e sviluppare iniziative, raccogliendo le istanze e dialogando con il nostro territorio».

Eletti all'unanimità i cinque rappresentanti dei comuni nel consiglio d'amministrazione dell'ente: per Aquino Libero Mazzaroppi, per Arpino Andrea Chietini, per Belmonte Castello Antonio Iannetta, per Piedimonte San Germano Giocchino Ferdinandi, per Vicalvi Gabriele Ricciardi e i cinque rappresentanti dei soci privati: Acli Giarrico Rossi, Centro studi Letterari Valcomino Giovanni Ferrante, Cia Loreto Policella, Confagricoltura Marino Rossi, Lega coop Daniele del Monaco.

Il 7 maggio scorso è stato pubblicato il piano "Terre di Comino smart land" che prevede un investimento di 134 milioni di euro entro il 2030 nei territori dei trentadue comuni aderenti al patto.