Era rimasta intrappolata all'interno della sua auto che stava per essere sommersa dall'acqua. I carabinieri si sono immersi in acqua e, grazie all'aiuto di una corda e un volontario della protezione civile, sopraggiungo con un trattore, sono riusciti a salvare la donna. 

I carabinieri "eroi" hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari perché affetti da ipotermia dopo aver passato troppo tempo nelle acque fredde per i soccorsi.  

I fatti
Nel pomeriggio di ieri, il Capitano Tamara Nicolai della compagnia di Pontecorvo e il luogotenente Mario Testa del nucleo comando sono intervenuti sulla Ausente, ad Ausonia, dove un'autovettura con all'interno una donna, stava per essere sommersa dall'acqua che aveva allagato la strada. I militari si sono immersi completamente nell'acqua e reggendosi ad una corda, vista la corrente molto forte, con l'aiuto di un volontario della protezione civile che è sopraggiunto con un trattore, hanno recuperato la donna prima che il veicolo venisse completamente allagato.

Recatisi presso il centro di primo soccorso di Pontecorvo, per ipotermia sono stati giudicati guaribili in 3 e 5 giorni.