Sanzionato un impianto di betonaggio per combustione illecita di rifiuti di vario genere, controlli anche sulla regolarità delle emissioni in atmosfera. Ieri mattina i Carabinieri del Comando Stazione, assieme ai colleghi ex Forestali, hanno effettuato un blitz presso una centrale di betonaggio ubicata ai confini tra Anagni e Gavignano.

Odori nauseabondi avvertiti durante le ore notturne, e lingue di fuoco che nella tarda serata di mercoledì si vedevano nell'intera zona a ridosso della linea ferroviaria, hanno fatto sì che scattassero i controlli.
Indagini immediate culminate, ieri mattina, nella contestazione di gravi reati ambientali.

I residenti, stanchi di dover subire gli effetti delle polveri che a loro dire provengono dall'impianto, da anni lamentano questo ed altri disagi, e pare che anche l'assessorato comunale all'Ambiente abbia fatto la sua parte sollecitando interventi adeguati.

I Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno sul loro palmares numerose brillanti operazioni a tutela del territorio, ed assieme agli esperti (ex) Ranger il successo non poteva non arridere. Seguiranno sanzioni adeguate e non si escludono strascichi di natura penale.