Continuano le operazioni di pulizia messe in campo dall'amministrazione Perciballi. Dopo un periodo di fermo dettato dall'emergenza, è stata la volta della bonifica del centro storico, in particolare le azioni si sono concentrate lungo la circonvallazione panoramica, dove sono state eliminate sterpaglie ed erba alta. Successivamente il focus è stato spostato su tutta la restante parte del territorio, con l'intenzione di non lasciare indietro alcuna frazione.

Solo qualche giorno fa le operazioni erano state rivolte alla piazzetta antistante la chiesa di Madonna delle Grazie. In questi giorni, i lavori di pulitura stanno interessando il parco pubblico. Una preparazione alla bella stagione essenziale, viste le diverse criticità che lo stesso parco ha vissuto a seguito della sua inaugurazione. Teatro di ripetuti atti vandalici e visti i danni causati a più riprese, l'amministrazione era stata più volte costretta ad optare per la chiusura. L'ultima decisione era stata presa proprio a gennaio, a seguito dell'ennesima sequela di episodi vandalici. Mai come in questo caso, le azioni di pulizia si rendono necessarie per rendere nuovamente fruibile uno spazio di verde pubblico da restituire ai cittadini.

L'amministrazione quale ente proprietario, qualche mese fa, aveva anticipato la volontà di trovare una soluzione definitiva per il destino del parco. L'opzione era stata rintracciata nella possibilità di affidare ad un ente terzo la gestione dell'area, che potesse non solo occuparsi della manutenzione ordinaria ma anche della sorveglianza e dunque della cura in toto del perimetro. Le operazioni di pulitura di questi giorni, insieme a quelle che toccano le altre zone dell'estensione comunale, rappresentano così un passo in avanti per la riqualificazione del territorio nel suo insieme.