Il comune di Cassino ha ufficialmente aderito con delibera di Giunta alla Nuova campagna di sensibilizzazione sul tema oncologico lanciata dall'Associazione culturale no profit Iniziativa Donne di Sora. Il progetto proposto al territorio nasce per sostenere l'iniziativa "Banca dei Capelli" che ha un importante risvolto sociale: mettere a disposizione dei pazienti oncologici, che ne facciano richiesta, parrucche inorganiche.

Il progetto benefico, nato in provincia di Bari, sostanzialmente consiste nel donare una ciocca di capelli di determinate caratteristiche, contribuendo così alla creazione di parrucche donate ai pazienti oncologici. I professionisti del capello, quelli più sensibili, raccoglieranno i capelli dei clienti che potranno tornare nei saloni di bellezza appena saranno riaperte le attività. I capelli ben asciutti dovranno essere raccolti nel seguente modo: lunghezza minima 27 centimetri, i capelli possono essere naturali o tinti, ma non mesciati. Con due elastici alle estremità di una treccia si passerà all'ultima azione: il taglio. La treccia poi va conservata in una bustina di plastica e ben chiusa lasciando i capelli legati dagli elastici. La consigliera Arianna Volante dice: «Oltre all'associazione "Donne Sora" voglio ringraziare le studentesse Elena Di Palma e Michela Giannandrea che hanno già donato».