Arriva la svolta per il Consorzio di Campo Staffi. «Si è concluso a distanza di 15 anni - ricorda il sindaco di Filettino Taurisano - l'accordo relativo all'accollo, per quota parte, inerente la restituzione di circa 800.000 euro erogati dalla Regione Lazio al Consorzio, per il rifacimento della viabilità da Fiuggi a Campo Staffi, lavori mai eseguiti e rendicontati». «È bene ricordare - sottolinea soddisfatto - che la stazione sciistica ha sofferto un progressivo declino che ha portato alla scadenza di sei impianti su otto».

«Da oggi, però, si può pensare a programmare un futuro per Campo Staffi. Con il liquidatore del Consorzio dott. Oreste Cambise, ho stipulato nei giorni scorsi un accordo transattivo che vedeva interessato il Consorzio stesso, (Parco, comunità montana provincia Frosinone e Filettino) ed il titolare della soc. "Iti", gestore degli impianti nel 2005. Il contendere è stato chiuso a 16.000 euro. A stretto giro si definirà, poi, l'atto formale per il passaggio dei beni a favore del Comune di Filettino, unico socio del Consorzio».

«Per queste attività devo ringraziare il Consigliere Alfredo Veglianti e gli avvocati Antonio Giovannoni e Davide Baldassarre. Mi corre sottolineare che l'avvocato Giovannoni, innamorato di Filettino, ha ridotto il suo compenso del 40%!». Il sindaco dichiara ancora che ha dato incarico all'ing. Pier Paolo Grassi (impianti funiviari), per lo studio e razionalizzazione del comprensorio sciistico di Campo Staffi con l'obiettivo di valorizzare la stazione sciistica una volta per tutte.