Aveva commesso delle rapine e furti tra Frosinone, Alatri e Roccasecca. Azioni sia a nord che a sud della Provincia. Ora è arrivata la condanna e per l'uomo, che già si trovava agli arresti domiciliari, un 37enne di Patrica, si sono aperte le porte del carcere.

Sono stati i carabinieri della locale Stazione di Supino ad eseguire l'ordine di custodia cautelare in carcere emesso dall'ufficio esecuzioni penali della procura della repubblica presso il tribunale di Frosinone.

I militari una volta ricevuta la comunicazione si sono diretti verso l'abitazione dove il 37enne di Patrica era già ai domiciliari per i reati di furto aggravato e rapina commessi nel 2017 in Frosinone, Alatri e Roccasecca, essendo stato condannato ad espiare la pena di 7 anni e 9 mesi di reclusione per gli stessi reati.

L'arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.
Una severa decisione quella dei giudici basata su azioni criminali commesse dall'uomo. Tre azioni delittuose che al tempo fecero molto scalpore. Ma ora è arrivata la sentenza e per l'uomo si prospetta un lungo periodo in carcere dove dovrà scontare la severa condanna.