Un flash-mob davanti alla chiesa di Santa Maria Goretti, a Frosinone, zona Selva Piana, per annunciare la manifestazione del prossimo 3 giugno davanti al Quirinale. E' stato organizzato oggi pomeriggio dall'Ana, Associazione Nazionale Ambulanti, che con il suo vicepresidente provinciale Gianluca Palcone ha radunato numerosi rappresentanti della categoria nel Capoluogo proprio per lanciare un messaggio al Governo sui gravi problemi di questo settore commerciale.

"Per due mesi non siamo stati ascoltati, il Governo non ha mai preso in considerazione le nostre proposte per affrontare l'emergenza, come la sospensione di Tosap, Cosap e Tari per il 2020. Il nostro comparto, con 196mila partite Iva, che fino a poche settimane fa sviluppava il 2% del Pil, è stato messo in ginocchio dal Coronavirus. Così non riusciamo ad andare avanti. Abbiamo ricevuto soltanto il bonus da 600 euro per i mesi di marzo e aprile, ma senbra che a maggio ci toglieranno quello da 1.000 euro".

Quindi, una situazione insostenibile anche perché numerosi mercati della nostra provincia restano chiusi e il lavoro per gli ambulanti manca. "Ci siamo stancati delle promesse – ha concluso Palcone – Siamo stufi di essere invisibili. Lancio un appello a tutta la categoria per partecipare in massa alla manifestazione del 3 giugno a Roma".