Oggi nella chiesa di San Pietro Apostolo a Castelmassimo, è stato portato l'ultimo saluto a Franco Quattrociocchi, il cinquantatreenne morto domenica scorsa, vittima di un incidente mentre era in sella al suo scooter.  Il rito funebre, per le disposizioni del decreto per l'emergenza Covid-19, si è svolto alla presenza dei più stretti familiari. Sono state però tante le persone che hanno seguito la messa in diretta sulla pagina Facebook del parroco don Dino Mazzoli. 

«Franco ci lascia una grande eredità: il suo esempio, la sua simpatia. Per tanti Franco è stato un vero esempio, molti mi hanno inviato dei messaggi in questi giorni ricordandolo con affetto, si sono uniti in preghiera, tutto questo vuol dire che ha lasciato una traccia bella, non rimarrà un ricordo ma continuerà a vivere nel cuore di tutti».

Un bellissimo gesto anche quello dei familiari del cinquantatreenne in memoria del loro caro. Hanno infatti chiesto "non fiori ma donazioni per il centro diurno di Veroli".