Il drive through forse approderà anche a Sora. Il tampone effettuato senza scendere dalla propria auto, se ci saranno le condizioni, verrà effettuato anche al Santissima Trinità.

Il sindaco Roberto De Donatis, ieri mattina, durante la sua consueta diretta social sulla pagina Facebook del Comune, è tornato a parlare dell'argomento informando i suoi concittadini che uno spiraglio di luce per portare il servizio a Sora c'è. Il primo ospedale ad attivare il servizio drive through è stato lo Spaziani di Frosinone, poi il Santa Scolastica di Cassino.

Il bacino d'utenza di Sora è rimasto finora scoperto, infatti i potenziali positivi sono costretti ad arrivare a Frosinone o a Cassino per eseguire l'esame.
Una richiesta che coinvolge un vasto comprensorio composto da ventisette comuni.

Perciò De Donatis prova a convincere la Asl che anche a Sora serve una postazione drive through. Ieri il sindaco ha detto di essere in contatto con il direttore generale dell'Asl Stefano Lorusso e che è allo studio la fattibilità della richiesta.

«Il dottor Lorusso mi ha detto che è in esame anche a Sora l'allestimento di una postazione, ma ci sono delle valutazioni in corso  - ha riferito De Donatis - Andiamo verso la stagione calda e quindi la postazione deve essere installata laddove ci sono le condizioni climatiche congeniali per permettere agli operatori, che sono bardati con tutti i dispositivi di sicurezza come la tuta e il resto, di svolgere il servizio e agli utenti di non creare disagio.

È giusto fare tutte le debite considerazioni per poter svolgere il servizio in maniera ottimale, non recando disagio a nessuno. Presto, probabilmente ha concluso il primo cittadino avremo una postazione anche qui a Sora, se riusciremo a convergere su una soluzione che tenga in considerazione tanti aspetti».

De Donatis ha infine raccomandato ai sorani di indossare i dispositivi di protezione, guanti e mascherine, specie quando si va a fare la spesa.