Ventiquattro persone multate dai carabinieri nel primo giorno della cosiddetta "Fase 2". Tra queste una, in sella a un motociclo, ha tentato di fuggire, ma è stata subito bloccata. Persone in giro senza una valida motivazione. Continuano, incessantemente, i controlli disposti dal comando provinciale tesi a contrastare l'inosservanza delle disposizioni inerenti all'emergenza nazionale Covid-19. Nel territorio del comando Compagnia di Frosinone, sono state sanzionate, da personale del Norm-Sezione Radiomobile e del Comando Stazione di Frosinone Scalo, tre persone poiché, fermate mentre si aggiravano bordo delle proprie auto nelle vie del capoluogo, a seguito del controllo non fornivano una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità.

Inoltre, dall'inizio dell'emergenza nazionale Covid-19 i militari dipendenti della Compagnia carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 1.180 esercizi pubblici e di 5.140 persone. Nel territorio del comando Compagnia di Anagni sono state sanzionate, da personale del Comando Stazione di Ferentino, sei persone, mentre nel territorio della Compagnia di Cassino, cinque persone. Dieci, invece, i multati nel territorio della Compagnia carabinieri di Pontecorvo. Delle dieci persone, in particolare, nove sono state controllate a bordo delle proprie auto e una in sella ad un ciclomotore. Quest'ultima alla vista dei militari ha cercato di sottrarsi al controllo ma è stata immediatamente fermata e, successivamente, è stato sequestrato il ciclomotore poiché sprovvisto di copertura assicurativa.