Chiara Gabrieli, studentessa di Trevi che frequenta il linguistico "Alighieri" di Fiuggi, che a giugno affronterà l'esame di maturità. Come lei tanti altri ragazzi della Ciociaria e di tutta Italia. «Chi lo avrebbe mai detto - scrive Chiara - che avremmo vissuto il nostro ultimo giorno di scuola senza neanche saperlo. Chi lo avrebbe mai detto che quella campanella che suonava sempre sarebbe stata l'ultima», afferma con dispiacere.

«Chi lo avrebbe mai detto che quelle risate con il nostro compagno di banco non sarebbero tornate più. Stiamo vivendo qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato. La maturità 2020 non è come tutte le altre, i maturandi 2020 non sono come gli altri. Ci contraddistingue il coraggio, la capacità di adattarci a questa situazione. Questo farà di noi onore a tal punto da rimanere per sempre nella storia. Per quanto possa sembrarci ingiusto e surreale, un giorno, tutto questo lo ricorderemo e saremo orgogliosi di averlo affrontato». Forza ragazzi!