Parola d'ordine: attenzione. Il sindaco Roberto De Donatis ha invitato ieri i sorani a mantenere la guardia a altissima anche nella fase due e durante la sua diretta social ha annunciato alcuni provvedimenti che si tramuteranno presto in ordinanze. Parco Valente e Parco Santa Chiara resteranno chiusi: l'amministrazione non può aprirli dato lo scarso numero di agenti della polizia locale necessaria per evitare assembramenti.

È stato invece deciso di riaprire, per consentire il solo trekking urbano e non i picnic, i sentieri per la Madonna delle Grazie, la Rocca Sorella e monte San Casto. Il sindaco ha poi elencato le misure adottate per i negozi: «attività commerciali, intese come esercizi di vicinato, potranno essere aperti dalle 8 alle 20; i supermercati dalle 8 alle 21.30; mezza giornata la domenica per tutte e due le tipologie di attività dalle 9 alle 13.30. Orari per la vendita d'asporto 7-21.30, mentre le consegne a domicilio devono terminare entro le 22. Resta il divieto del commercio su aree pubbliche, non sarà possibile permettere il mercato settimanale e neanche il commercio itinerante».

De Donatis ha poi annunciato la riapertura del camposanto, una notizia molto attesa. «Il cimitero comunale riaprirà il 5 maggio (domani, ndr) e rispetterà il seguente orario: 8-13 e 14.30-18». Il sindaco ha specificato che sarà permesso un unico ingresso a venti persone per volta e non si potranno superare i venti minuti di permanenza nel cimitero. «È importante ragionare in termini cautelativi nella fase due ha sottolineato il sindaco La guardia deve essere ancora altissima, il nuovo caso di positività registrato in città non ci voleva, ma ci fa aprire gli occhi. Ho instaurato questo rapporto virtuale per arrivare a tutti voi in modo trasparente, senza freddi comunicati. Il virus ha concluso il primo cittadino sorano nella sua diretta via social sul sito del Comune è nella nostra comunità».