«Sei un uomo morto. Latrina ‘omm e me****. Ti vengo a prendere e ti spacco la testa a te e alla famiglia tua. Ti voglio vedere morto». Striscia la notizia, con Luca Abete, è tornata sul caso dei telefoni pagati e mai consegnati di Cassino con la registrazione della telefonata tra il titolare del negozio e un cliente insoddisfatto che aveva pubblicato sulla pagina Facebook dell’attività il link dell’istruttoria della Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato). 

Ma sulla vicenda dei telefoni non consegnati c'è anche la Procura di Cassino, che da tempo, ha aperto un fascicolo. Nel mirino della Guardia di finanza e della polizia non c’è solo il titolare dell’attività, con lui altre tre persone rischiano l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Contenuto sponsorizzato