Nella giornata di ieri, lunedì 16 gennaio, all'Itis si è alzato il sipario sulla seconda edizione della "settimana della tecnologia e della ricerca scientifica”. L’iniziativa, aperta al territorio, attraverso un raccordo sinergico tra le diverse realtà coinvolte, vuole favorire l’incontro tra i settori produttivi del territorio e i giovani promuovendo la condivisone dei saperi.

Presso la sede del triennio (via Folcara), nelle ore antimeridiane, saranno organizzati spazi espositivi e di lavoro dedicati alle aziende e agli enti, attivando workshop di approfondimento inerenti tematiche nell’ambito delle tecnologie chimiche, informatiche, meccaniche, elettroniche, elettriche e dell’automazione.

«Particolare attenzione - hanno detto la preside Guarrera alla cerimonia di inaugurazione - sarà riservata all’utilità sociale delle nuove tecnologie per il contributo che esse apportano alla difesa della salute, alla sicurezza sociale e alla diffusione della cultura della legalità nei diversi contesti del quotidiano». L’evento è realizzato grazie alla collaborazione dell’Università di Cassino e della Banca Popolare del Cassinate, e patrocinata da Comune di Cassino, Unindustria Frosinone, Centro per l’Impiego di Cassino.

Alla cerimonia di inaugurazione presente anche il sindaco di Cassino Carlo Maria D'Alessandro, il rettore dell'Unicas Giovanni Betta, il presidente del Cosilam Pietro Zola e tante altre istituzioni accademiche e non si avvicinderanno nel corso degli incontri che proseguiranno fino a sabato 21 gennaio presso la sede dell'Istituto tecnico della Folcara.