Un’assemblea di oltre due ore per fare il punto su quelle che sono le criticità degli agenti. La riunione si è svolta ieri mattina in Municipio: da un lato Vincenzo De Nisi, segretario della Fenadip, dall’altra gli uomini della Polizia locale che hanno acceso i riflettori su quelli che sono i loro maggiori disagi.

Solo qualche settimana fa da più di qualche parte era giunta la pro- posta di armare gli agenti, che ad oggi però sono sott’organico e non hanno un comandante. Vola basso il segretario della Fenadip Vincenzo De Nisi che, prima di parlare dell’opportunità di armare o meno gli uomini, incalza l’amministrazione comunale su questioni più “banali”, ma altrettanto banali e che vanno risolte quanto prima.

Il vestiario della polizia locale è infatti all’anno zero con camicie completamente usurate e nessuno si preoccupa di intervenire. E non è tutto. Sempre De Nisi si fa portavoce di altri disagi: «Oltre ai disagi delle camicie c’è strappate c’è un’altra grave questione e cioè che manca un prontuario aggiornato».