Un bilancio pesantissimo quello della notte di San Silvestro a Cassino. Il peggiore dell'intera provincia. Un morto e un ferito in poche ore. Ad accasciarsi sotto gli occhi dei famigliari è stato un sessantenne colpito durante il veglione da un infarto. Uno choc senza paragoni. Immediato l'arrivo dei soccorsi che non hanno potuto fare nulla. Sul posto anche i carabinieri e il medico legale che ha accertato la causa naturale del decesso. Poco dopo un giovane di Cassino è finito in ospedale con una ferita al fianco causata dall'esplosione di un petardo. Per fortuna solo ferite lievi.