L’ha presa alle spalle, avvicinandosi a piedi, in silenzio, come stesse passeggiando tranquillamente. Con uno scatto le ha strappato la borsa dalla spalla, strattonandola e si è data alla fuga con una corsa forsennata, interrotta però da un passante.

Brutto episodio ieri in via Olmata, in pieno giorno. Erano le 11 del mattino quando si è consumato lo scippo ai danni di un’anziana di 70 anni, intenta a camminare lungo la trafficata via che collega piazza Quattro Lampioni all’Appia.

Autrice del colpo, una ragazza di 17 anni, originaria di Cassino. La giovanissima, che ha tentato di appropriarsi della borsa di un’anziana, è stata immediatamente rintracciata dai carabinieri, arrivati con la pattuglia, poco distante il luogo dello scippo, nascosta in un vicolo.

I militari del Norm agli ordini del comandante Felice Egidio l’hanno arrestata mentre la donna è stata soccorsa immediatamente da un cittadino coraggioso che, dopo aver bloccato la giovane (facendosi restituire la borsa) è corso in aiuto dell’anziana donna, colpita da un malore per lo spavento. I medici del 118 sono arrivati nell’immediatezza e l’hanno trasportata all’ospedale Fiorini, dove è stata ricoverata. La minorenne, è stata messa agli arresti domiciliari a Cassino, in attesa di essere giudicata per il reato di furto con strappo.

Non è, certo, quello di ieri il primo scippo che si verifica a Terracina, messo a segno da giovani e giovanissimi anche in pieno giorno e a danno di persone anziane. Non può tuttavia non saltare all’occhio l’età davvero bassa della scippatrice né il fatto che abbia messo in atto il maldestro tentativo in “trasferta”, a decine di chilometri di distanza da Cassino, città di provenienza. Le vittime privilegiate di questi furti, invece, sempre persone anziane, prese di sorpresa, in strada, da ladruncoli senza scrupoli che si avvicinano a piedi o a bordo di motocicli strappando violentemente le borse e non di rado causando cadute.