Ha scelto uno dei modi più atroci per morire. Secondo i carabinieri prontamente intervenuti sul posto, un uomo di 45 anni di Cassino avrebbe deciso di togliersi la vita con una busta di plastica in testa.

Quando è stato trovato ormai privo di vita si è temuto il peggio. Ma secondo una prima ricostruzione dei fatti degli inquirenti sembrerebbe un drammatico gesto volontario. L'episodio è accaduto poco fa in zona San Michele, a pochi passi dall'omonima chiesa a cui tutti i residenti sono molto devoti. E proprio in questi minuti sta giungendo sul posto il magistrato di turno.

Forte lo sconcerto della coesa comunità della popolosa periferia della città martire, colpita da tanto dolore.