Un Cassino un po’ sparagnino saluta il 2016 aggrappandosi ad un gol del sempre più capocannoniere Giglio che regala il titolo di campione d’inverno ai suoi con un turno d’anticipo al netto dello scontro diretto in calendario alla ripresa del torneo. L’1-0 ad un Racing double face soddisfa solo nella sostanza i biancazzurri perché gli ospiti si sono resi insidiosi creando un po’ d’apprensione.
Primo tempo di assoluta marca cassinate con gli uomini di Castellucci che andavano a velocità doppia rispetto a quelli di Selvaggio facendo sembrare più facile del previsto il compito della domenica: l’1-0 a riposo era pure riduttivo. Nella seconda frazione i romani scendevano in campo più convinti riuscendo a far paura alla capolista. Castellucci presentava il 4-4-2 con Giglio e Perrotti in prima linea e col neo arrivato Macciocca in panca; il Racing, a specchio, vedeva Bianchini e Alfonsi in avanti.
Al 2’ tentativo della distanza del Racing con Bianchini: altissimo. Cassino veloce e reattivo con Santilli e Pontecorvi ispiratissimi. Al 14’ angolo di Partipilo che imbeccava la grande girata di Giglio, il quale chiamava alla risposta Cojocaru. Al 16’ un rigore in movimento sempre per Giglio che, servito splendidamente da Pontecorvi, angolava troppo il destro sfiorando il palo. Era il minuto 17 quando Santilli dalla sinistra metteva al centro un cross sulla cui ribattuta arrivata la stoccata di Partipilo che finiva a lato. Il gol era nell’aria e arrivava sempre a mezzo Giglio: l’ariete biancazzurro veniva pescato in area, controllava e non dava scampo a Cojocaru: 1-0.
Malgrado il vantaggio, il Cassino faceva la gara e gestiva i ritmi provando a raddoppiare al 25’ Partipilo quando imbeccava ancora Giglio che sfiorava la sfera non riuscendo ad angolare a sufficienza: scheggiato il palo. Al 37’ il sinistro di Perrotti impegnava Cojocaru.
Nella seconda frazione il Racing si faceva più intraprendente e incisivo, il Cassino, più rilassato, concedeva così metri preziosi. Al 60’ la botta di Alfonsi veniva parata bene da Della Pietra. Appena 2 minuti dopo era Bianchini ad indirizzare all’angolino col portiere del Cassino chiamato al super intervento. All’83’ bel cross di Recupero, Della Pietra in uscita prende la palla ma Alfonsi recrimina il rigore nello scontro col portiere: veementi le proteste. Un paio di minuti dopo, Macciocca, all’esordio in maglia Cassino, si presenta con una frustata di testa che chiamava al grande intervento Cojocaru in angolo.

Il tabellino

Cassino: Della Pietra, Di Vito, Santilli, Partipilo, Berardi, Mercurio, Corrado (28’st Macciocca), Darboe (22’st Caggiano), Giglio, Pontecorvi, Perrotti (13’st Salese). A disposizione: Gazzerro, Verdone, Carlini, Lombardi. Allenatore: Castellucci.
Racing: Cojocaru, Poklacki, Paolucci, Bacchiocchi (1’ st Buonocore), Burini, Caratelli (45’st Ritano), Recupero, Cannariato, Bianchini, Alfonsi, Bozzoni (32’st Utzeri). A disposizione: Taresi, Brignone, Pratelli, De Renzi. Allenatore: Selvaggio.
Arbitro: Di Biase di Formia.
Assistenti: Vanacore e Conti di Frosinone.
Reti: 20’pt Giglio (C)
Ammoniti: Alfonsi (R), Cannariato (R), Di Vito (C), Cojocaru (R), Caggiano (C).
Note: giornata di sole, circa 500 spettatori.