E dopo quelle consegnate ai ragazzi della De Vizia, Beata confeziona mascherine per i medici. Beata Stachurska, orgogliosa sia delle sue origini polacche che della nuova patria italiana e ciociara, nei giorni scorsi ha confezionato nel suo laboratorio di sartoria in pieno centro storico un buon numero di mascherine consegnandole agli operatori ecologici della De Vizia, che le stanno utilizzando con gratitudine.

La stessa Beata, ha consegnato alcune mascherine a dei giovani indigenti, ospiti di una struttura nella città dei papi. E non è finita qui. Avendo letto e sentito della lamentela dei medici per i supporti non consegnati o almeno inadeguati, Beata ha deciso che gli eroi in camice bianco meritano il suo impegno. Ha ordinato un quantitativo di stoffa bianca che gli verrà consegnato a breve, ed immediatamente la macchina da cucire sarà avviata a pieno ritmo. Il coronovirus sta rivelando la vera natura di persone ed istituzioni. E.C.