Alla guida della sua auto stava uscendo dal parcheggio della chiesa in viale Europa a Frosinone. È stato subito notato dai poliziotti e alla vista degli agenti l'uomo, un trentaduenne del capoluogo, ha accelerato e si è diretto verso via Monti Lepini. È stato così i seguito è fermato dagli agenti. È successo nella tarda serata di sabato. Dalla perquisizione personale i poliziotti hanno trovato in una tasca del giubbotto del frusinate 0,62 grammi di cocaina suddivisa in tre dosi. È seguita la perquisizione domiciliare. A casa del trentaduenne gli agenti hanno rinvenuto dietro un orologio da parete altre nove dosi di cocaina. L'uomo, difeso dall'avvocato Luigi Tozzi, ha sostenuto l'uso personale della sostanza stupefacente. E' stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio e per aver violato le disposizioni del decreto in materia di contenimento del contagio dal Covid-19. Decreto che vieta ai cittadini di uscire di casa senza un motivo valido.