Una sottoscrizione popolare per aiutare l'ospedale "San Benedetto", fondi che saranno utili per migliorare le risorse a disposizione della struttura sanitaria alatrense. L'idea è nata sulla pagina facebook del gruppo "Alatri informa", con Matteo Fanfarillo che ha lanciato la proposta attorno alla quale si sono ritrovate altre persone, animate dallo stesso intento: Maurizio Pirazzi, Anna Rita Pelorossi e Alberta Bernardi, che ha fornito il suo supporto come esperta di pratiche social per la raccolta di donazioni.

Ed è così che sabato pomeriggio è stata avviata la campagna sulla piattaforma "Gofundme" con l'obiettivo di raggiungere la somma di 50mila euro. Le motivazioni della sottoscrizione: "Come ogni altro piccolo centro, Alatri potrebbe non essere pronta a fronteggiare l'emergenza Coronavirus. L'ospedale "San Benedetto" è stato potenziato di recente proprio in vista dell'emergenza, ma ancora non è abbastanza! I 6 posti letto di terapia intensiva e i 58 di medicina interna non saranno in grado di far fronte adeguatamente al coronavirus. Inoltre, le scarse risorse a disposizione dell'ospedale, non riescono a garantire percorsi di pediatria adeguati alla presa in carico dei più piccoli. Mancano anche i materiali base che possano garantire al personale sanitario di accogliere e curare adeguatamente tutti coloro che ne avranno bisogno: guanti, mascherine, camici".

Tutte le donazioni verranno integralmente destinate all'acquisto di: dispositivi di protezione individuale per il personale medico e infermieristico; strumentazioni per il supporto respiratorio dei pazienti ricoverati nel nosocomio; materiali per i medici di base e pediatri. Il denaro raccolto transiterà mediante il comitato "Pro San Benedetto" e l'ospedale sarà l'unico beneficiario del ricavato. In poco più di 24 ore, la cifra raccolta sfiorava i 10mila euro: già un quinto del totale in un sol giorno. Particolarità: alcune delle donazioni vengono anche dall'estero. Per aderire, è sufficiente andare sul sito www.gofundme.com e, all'opzione "cerca", scrivere "ospedale Alatri": una volta andati sulla pagina specifica, si può effettuare la donazione libera.