Tutto pronto per i festeggiamenti della sessantottesima edizione del carnevale pontecorvese. Domenica ci sarà il primo appuntamento con la sfilata dei carri allegorici.

« I giovani di Pontecorvo hanno capito e condiviso la nostra scelta di rimandare il carnevale -ha affermato il sindaco Rotondo .- Ma domenica sarà festa. Mi permetto solo di rivolgere un invito alle migliaia di giovani che sfileranno in strada. Chiedo a tutti loro di dare dimostrazione di sano e responsabile divertimento, senza eccessi, senza abusi di alcun tipo.Conosco molti di loro e sono certo che i giovani pontecorvesi sapranno vivere la festa con lo spirito giusto».

«Domenica deve essere giorno di festa  - ha aggiunto l'assessore agli eventi Katiuscia Mulattieri - Sono stati gli stessi familiari di Luca a chiederci di onorare il Carnevale, vivendolo con la gioia con la quale lo avrebbe festeggiato il loro figliuolo tragicamente scomparso. Così faremo, soprattutto per ringraziare i nostri concittadini per la grande sensibilità dimostrata anche in questa circostanza».

Tutto pronto anche sotto il profilo della sicurezza:«Abbiamo definito ogni dettaglio del corteo per garantire sicurezza e ordine pubblico e soccorsi  - ha spiegato il vicepresidente dell'Asm Gaetano Spiridigliozzi - Quest'anno abbiamo ripristinato meritocrazia e concorrenza tra i carristi. I premi che assegneremo variano a seconda della classifica. A giudicare i carri saranno i membri della giuria che assisteranno al corteo».