Dopo la realizzazione del primo nucleo e lo straordinario successo di presenze registrato durante la scorsa estate e in questo inverno ancora in corso, inizia la fase due dei lavori di completamento del "Parco del Matusa". Sono, infatti, in procinto di partire gli interventi di realizzazione della pavimentazione centrale dell'ex campo di gioco con il leone e gli interventi di allestimento di una fontana artistica.

Il leone
Come previsto dal masterplan, un grande leone rampante, storico simbolo della città, della provincia e della squadra di calcio, sarà realizzato sul manto erboso per mantenere, in qualche modo, intatta la memoria storica dei luoghi. Il felino dovrà rappresentare il legame tra la vecchia funzione svolta dall'area come impianto sportivo e quella che ha assunto da diversi mesi. Secondo quanto contemplato dal progetto generale, l'intervento riguarderà la realizzazione di una piazza a forma di leone rampante con corredo di siepi e verde e di percorsi pedonali e di una zona pavimentata adatta ad ospitare all'evenienza eventuali palchi per lo svolgimento di manifestazioni.

A effettuare i lavori, per il costo complessivo di 30.000 euro, sarà la ditta Glem di Frosinone. Il nuovo spazio, che sarà ricavato all'interno del parco, sarà di circa 400 metri quadrati e, secondo le prime indicazioni, la pavimentazione dovrebbe essere in erborella (simile a quella della zona degli ulivi), un massello grigliato idoneo, tra le altre cose, anche al passaggio ed al parcheggio di veicoli, che fa da trama portante al tappeto verde che si sviluppa attraverso i fori del massello. Grazie a questa sua caratteristica si adatta particolarmente alla realizzazione di pavimentazioni destinate ad aree in cui il binomio utilità e praticità viene espletato ai massimi livelli, considerando sempre il rispetto ambientale.
I lavori dovrebbero partire a breve e devono essere terminati entro trenta giorni. Il direttore dei lavori, individuato dal dirigente Elio Noce, è il geometra Salvatore Cirillo.

La fontana artistica
L'area del parco sarà, poi, in tempi relativamente brevi, impreziosita anche dall'installazione di una fontana artistica che costituirà ulteriore motivo di attrazione dell'area verde.
La fontana, che sarà collocata all'ingresso del parco sul lato di piazza Quaranta martiri di Vallerotonda, dove fino a poco tempo fa c'era la lunga aiuola con i ciclamini, creerà giochi d'acqua e di luci sincronizzati con un sottofondo musicale con un mix di grande impatto e suggestione. L'importo dei lavori è di 105.000 euro e, nei prossimi giorni, sarà attivata la procedura di affidamento diretto dei lavori, previa consultazione di tre operatori economici, così come previsto e richiesto dalla specifica normativa. Due interventi, quindi, che contribuiranno a rendere ancor più attrattivo il "Parco del Matusa".