Un'azienda nata come una piccola realtà locale e artigianale, negli anni 60, che oggi è una società per azioni con 120 dipendenti che lavora su tutto il territorio nazionale. È questo il "ritratto" della Delta Lavori SpA di Sora che ha stilato il bilancio dell'anno che sta per concludersi. Un 2019 ricco di soddisfazioni professionali. Un anno nel quale l'azienda ha portato a termine numerose e importanti commesse. Tra le altre, a gennaio, è stato consegnato il terminal Intermmodale realizzato a Matera, presso il deposito Ferrovie Appulo Lucane (FAL) di Serra Rifusa, che rientra nell'ambito degli interventi infrastrutturali previsti per la realizzazione del Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM).

Marzo ha segnato invece una data storica per la Delta Lavori con l'apertura al traffico del Lotto 10, importante infrastruttura divenuta fondamentale per la mobilità di Genova, dopo il crollo del Ponte Morandi. L'ATI tra Zara Metalmeccanica Srl e Delta Lavori SPA, su commessa di Società per Cornigliano SPA ha consegnato a tempi di record questa arteria di collegamento su un asse viario diventato strategico e congestionato. Sempre a marzo, alla presenza del capo dello Stato della Repubblica di Lituania Dalia Grybauskaité, e di S. E. Ricardas Šlepavicius, ambasciatore della Repubblica di Lituania presso lo Stato Italiano, è stata inaugurata la sede dell'a m b asciata e del consolato presso lo Stato Italiano della Repubblica di Lituania a Roma. I lavori di ristrutturazione hanno interessato il terzo piano di palazzo Blumesthill a lungotevere dei Mellini sempre a Roma.

Un impegno costante e un'azienda che è riuscita ad affermarsi nel panorama nazionale, tanto che il 26 novembre il Sole 24 Ore ha inserito la Delta Lavori SpA tra le prime 400 aziende italiane leader della crescita 2020. La prestigiosa lista è stata pubblicata dopo un'attenta selezione che ha esaminato i profili di 6.000 aziende italiane che nel triennio 2015-2018 hanno soddisfatto i criteri di selezione fissati dal comitato. Nella classifica non troviamo grandi aziende ma piccole realtà capaci di competere a livello europeo. La commissione esaminatrice ha creato una lista di circa 6.000 aziende potenzialmente rilevanti e ha invitato migliaia di aziende in Italia a partecipare al concorso tramite posta ed e-mail.

La classifica, basata sul tasso di crescita media annuale nel triennio (Cagr), è stata discussa e vagliata da Statista e da Il Sole 24 Ore. Il concorso è stato pubblicizzato sia online che sulla stampa tradizionale, permettendo così a tutte le aziende idonee di registrarsi attraverso il sito di Statista e Il Sole 24 Ore.
La fase di registrazione è durata dal 21 maggio al 31 luglio 2019, in seguito è stata redatta la classifica "Leader della crescita 2020", frutto di una complessa procedura di ricerca e analisi. Questo riconoscimento, arrivato a premiare la Delta Lavori Spa, ha certificato la costanza e la professionalità dell'azienda che, nel corso degli anni, è riuscita a centrare tutti gli obiettivi prefissati. Un esempio per tutto territorio e non solo.