«Guardare in alto e vedere la Rocca in rosa fa pensare che c'è oggi una sensibilità verso le donne che si è sviluppata nel tempo e che sta crescendo». A parlare è Elisabetta Magnani presidente dell'associazione "LiberAzione" che argomenta: «Essere solidali con il mondo femminile ritenerle compagne di lotta, sorelle, amiche... e proteggerle, simbolicamente da lassù, dalla Rocca Janula, è, nella nostra percezione delle cose, una profonda espressione di civiltà e di rispetto verso l'umanità».

Una donna su 8 in Italia -prosegue- si ammala di tumore al seno nel corso della sua vita. La campagna dell'ottobre rosa' è una campagna di sensibilizzazione, proposta a Cassino da noi di LiberAzione e da SeNonOraQuando, subito accolta e realizzata dall'amministrazione comunale. La finalità mediatica è raggiungere la maggior parte della popolazione in tempi brevi. Possiamo interpretarla come una sveglia per ricordare alle donne che la prevenzione è importante per il tumore alla mammella e che durante il mese di ottobre le regioni e per quanto ci riguarda la regione Lazio mette a disposizione un servizio di screening gratuito presso l'ospedale.»

"La salute ci riguarda tutti. E in tutto il territorio sappiamo bene quanto siano diffusi cancro e neoplasie -continua-  Noi intendiamo creare una rete di solidarietà sui temi che riguardano il femminile, senza però limitarci ad un atto dimostrativo, unico e isolato. Per questo auspichiamo di svolgere altre attività che portino ad un reale incremento dell'interesse e della sensibilità verso il benessere fisico e psichico di tutte le donne. Con queste ‘azioni libere' noi come "LiberAzione" seguiamo il fil rouge che caratterizza il nostro impegno legato ai temi dei diritti umani, valori e libertà, attraverso strumenti di comunicazione artistici e creativi e con il sostegno costante dell' amministrazione comunale. Un ringraziamento particolare va a Rosario Iemma che non ha perso un minuto, come sempre».