Il suv Stelvio in Europa registra un risultato negativo ma comunque molto meno preoccupante rispetto a quello registrato dal resto della gamma Alfa. È il quinto più venduto: dopo la triade tedesca e l'ottimo suv di Volvo, tra i D-Suv più venduti in Europa c'è proprio l'Alfa Romeo Stelvio con oltre 14.000 unità consegnate e con un calo del 16,6% che risulta meno marcato rispetto a quello registrato da altri suv premium che guidano il mercato europeo con volumi di vendita ancora nettamente superiori rispetto allo Stelvio.

Dopo il suv di casa Alfa Romeo c'è il Range Rover Velar con 13.403 unità vendute ed un calo del 6,2% rispetto allo scorso anno, ed il Porsche Macan che si ferma a 13.095 unità vendute andando a registrare una crescita percentuale del +8,5% rispetto ai dati del primo semestre dello scorso anno. Più indietro, invece, il Jaguar F-Pace, che si ferma a poco più di 10 mila unità vendute con un calo del 22%, e il Lexus NX, che vende poco meno di 9.000 unità con un calo del 19,8% rispetto al 2018.

I dati confermano che l'Alfa Romeo Stelvio è davanti a molti altri suv premium del suo segmento, nonostante il calo di vendite registrato nel corso del primo semestre. Il risultato ottenuto dallo Stelvio, per quanto negativo, va, quindi, contestualizzato con l'andamento degli altri modelli del suo segmento. Mercedes, Audi, Volvo, Jaguar, Land Rover e Lexus sono in calo e, in alcuni casi, il calo percentuale è anche maggiore rispetto a quello dello Stelvio.