Sole, pioggia, vento. Troppo caldo o troppo freddo. Qual è il capoluogo di provincia italiano con il clima migliore? E il peggiore? E Frosinone, in questa speciale graduatoria, dove si colloca? La risposta è fornita dall'indagine de Il Sole 24 Ore, su dati 3BMeteo, che scatta la fotografia dello Stivale prendendo in esame dieci indicatori meteorologici relativi all'ultimo decennio: 2008/2018.

Gli indicatori
Le condizioni climatiche di un territorio, inevitabilmente, si ripercuotono sulle abitudini della cittadinanza. Gli indicatori passati al microscopio e che hanno prodotto la classifica finale dell'indice del clima sono dieci: soleggiamento (media ore di sole al giorno), indice di calore-afa (media giorni annui con una temperatura percepita maggiore di 30°), ondate di calore (sforamenti dei 30° per 3 giorni consecutivi), eventi estremi (media giorni annui con accumulo di pioggia maggiore di 40 millimetri), brezza estiva (la media dei nodi giornalieri di vento nella stagione), umidità relativa (media giorni annui fuori dal comfort climatico: ovvero uguale o maggiore al 70% oppure uguale o minore al 30%). E, ancora, raffiche di vento (media dei giorni annui con raffiche maggiore di 25 nodi), piogge (media dei giorni annui), nebbia e giorni freddi (media dei giorni annui con una temperatura massima percepita minore di 3°).

Frosinone e il Lazio
Frosinone è al 47º posto generale nell'indice del clima. Per ogni capoluogo l'indagine ha prodotto un punteggio, derivante dalla media dei dieci indicatori. Per Frosinone 577,41 con una temperatura media di 14,35° e una variazione decennale lieve (+0,08°). Nel Lazio è preceduta da Roma e Latina. La Capitale, 21º posto, ha 640,22 punti e una media di 16,08° (variazione +0,32°). Il capoluogo pontino, invece, occupa il 27º posto con 616,15 punti e una media di 16,23° (variazione +0,14°). Frosinone, però, precede Viterbo, 50ª (568,46 punti e 14,56° di media con una variazione di +0,15°), e Rieti, 54ª posizione (557,76 punti, temperatura media di 14,29° e variazione di +0,18°).

Gli indicatori nel capoluogo
Per effetto dell'analisi dei dieci indicatori considerati nell'ultimo decennio, Frosinone risulta essere una città poco ventosa. Anzi, la più riparata dalle raffiche. Si è piazzata al primo posto nell'indicatore specifico nel periodo preso in esame. Questo elemento contribuisce al ristagnamento delle polveri sottili, problema annoso del capoluogo. Frosinone è tra le peggiori per la brezza estiva (104º posto) in una graduatoria che vede più in basso soltanto città del Settentrione: Torino, Trento e Bolzano. Fattori, questi, che sono correlati anche all'umidità relativa. In questa classifica Frosinone si piazza al 58º posto. Relativamente alla pioggia, la cui assenza nell'ultimo mese rappresenta una problematica per gli agricoltori, il capoluogo ciociaro è nelle retrovie: 84º posto per media di giorni annui di pioggia. Zona medio-bassa anche per la media riguardante i giorni di nebbia: 76º posto.
Frosinone città fredda? Non proprio analizzando l'indicatore che la inserisce in 26ª posizione (insieme a Grosseto) per giorni dell'anno con una temperatura massima percepita uguale o minore ai 3°. In questa speciale classifica le città con meno giorni freddi risultano essere Catania e Siracusa, seguite da Cagliari, Trapani e Palermo. Escludendo le Isole, la prima è Reggio Calabria. Al contrario, Cuneo, Belluno e Campobasso hanno una media maggiore di giorni freddi all'anno. Un altro indicatore interessante è quello del soleggiamento. Questo, nello specifico, prende in esame il numero di ore di sole in una giornata. Frosinone è 30ª. Anche in questo caso primeggiano le Isole con Siracusa, Agrigento e Catania. Meno sole a Belluno, Como e Lecco. 

La panoramica
Sul podio dell'indice del clima ci sono Imperia, Catania e Pescara. Sono questi, infatti, i centri con un clima più mite. E nelle prime dieci posizioni sono sei le città del Sud e delle Isole. Pavia ha, invece, il clima peggiore (107º posto). Ed è preceduta da Vercelli, Novara e Lodi. Pianura padana, dunque, nelle retrovie. Tra le ultime dieci ci sono cinque città lombarde. Frosinone, in questo quadro, come detto, si colloca al 47º posto. Tra le città di Teramo e Aosta. Imperia, prima, ha un punteggio di 799,14. Dalla classifica finale si evince anche la temperatura media nel decennio 2008/2018 e la variazione. Detto di Frosinone, temperatura media di 14,35° con una lievissima variazione positiva (+0,08°), la città con la temperatura media più alta è risultata essere Catania (17,97°). Il cambiamento climatico più importante, in termini di temperatura, invece, lo ha fatto percepire Mantova, al 97º posto (media di 14,21° con una variazione di +0,96°).l