La ribalta nazionale, e non solo, che ha avuto la notizia dell'acquisto all'asta dello storico e lussuoso Grand Hotel Palazzo della Fonte conferma l'importanza e il valore della struttura ricettiva dalla storia secolare.
I nuovi proprietari del "Gruppo Forte Village", una società italo-russa, conosciuti in tutto il mondo e che lo hanno acquisito dopo un'asta al rialzo per sedici milioni e mezzo, sono poi una garanzia per il futuro e il rilancio dell'albergo. Simbolo di una città e di un territorio. Senza dimenticare poi che uno dei due soci, Lorenzo Giannuzzi, è un'ulteriore conferma visto che negli anni novanta ha diretto proprio il Grand Hotel. E dalle sue prime dichiarazioni sarà anche un elemento di garanzia per il mantenimento di quelli che erano i livelli occupazionali prima della chiusura delin attesa dell'asta giudiziaria. Altra chiave di lettura è il ritorno d'immagine per la città di Fiuggi, che anche alla luce della vicenda Atf, può forse iniziare a guardare con fiducia al futuro. Due situazioni diverse ma che di certo non potranno che fare bene al rilancio di Fiuggi e del comprensorio.

Il commento del sindaco
«Viva soddisfazione per l'aggiudicazione all'asta del Palazzo della Fonte da parte del gruppo Forte Village, rappresentato da Lorenzo Giannuzzi e da un altro socio di nazionalità russa. Ciò rappresenta – afferma Alioska Baccarini – un'ottima notizia per il tessuto economico e sociale di Fiuggi e il relativo indotto, nonché un'occasione di rilancio del brand Fiuggi, non limitato alla sola acqua ma inteso come marchio di un intero territorio, del nord Ciociaria. Si tratta di una vicenda sulla quale il sottoscritto e l'intera amministrazione comunale avevano posto la massima attenzione nel corso di questi mesi, sia nella procedura di consegna dell'immobile al custode giudiziario, nonché nella successiva fase di subentro della nuova proprietà. Stiamo lavorando –e conclude – perché il brand Fiuggi torni ad occupare il posto in quella nicchia di mercato che gli compete. Questa notizia rappresenta un ulteriore tassello in questo senso, oltre alle ottime notizie dei giorni scorsi sull'esito positivo della procedura prefallimentare che ha riguardato l'Atf e da altre importanti questioni che l'amministrazione sta improntando. Ciò rappresenta un ottimo segnale di speranza per il futuro roseo che la nostra città senza dubbio merita».Max Pistilli